40Mp: ma perché?

La nuova Olympus M-E5 ha un sensore da 16Mp ma può scattare foto con risoluzione da 40Mp. ID: 17114 E’ dotata di una funzione che se attivata consente, tramite un impercettibile movimento del sensore durante la ripresa, di scattare una serie di fotografie (8) in rapida successione e quindi di aumentare la risoluzione finale dello scatto. Vengono in pratica duplicati i pixel. Mi chiedo come è possibile, così facendo, riprendere un soggetto ad esempio in movimento o un panorama spazzato dal vento dove alberi, foglie, etc che di certo immobili non sono. Senza considerare il movimento che, anche non volendo, il fotografo può fare scattando a mano libera. Insomma l’ennesimo surrogato per alzare la risoluzione come se fosse importante avere uno scatto da 40Mp perche 16 è troppo poco. Onestamente fatico a capirne il senso, tanto più che è estremamente limitante e utilizzabile sono in alcune condizioni. Almeno un cavalletto immagino sia indispensabile: che senso ha avere una foto ad alta risoluzione se poi la definizione si perde a causa del movimento del soggetto, di parti di esso o del fotografo stesso? Qual è la reale necessità di avere una foto da 40Mp? Suppongo si tratti di una questione commerciale, per chi ancora pensa che la risoluzione sia tutto.

Informazioni su Andrea Torinesi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: